Navigare Facile

Le Origini dell'Art Nouveau

Nascita dell'Art Nouveau

L'origine dell'Art Nouveau è oggetto di discussione sebbene prevalga l'ipotesi che sia nata dalla fusione di diverse influenze come l'estetismo di Wilde e di Beardsley, il movimento Arts and Crafts, la pittura di Gaugin e di Seurat, per esempio, e la poesia simbolista di Mallarmé.

E' inoltre stata valutata la tesi secondo la quale il termine Art Nouveau si fosse originato dal negozio parigino (Maison de l'Art Nouveau) appartenuto a un commerciante, tale Bing, che commissionò diversi disegni ad artisti del calibro di Vuillard e di Bonnard.

Se dapprima egli commerciava unicamente stampe giapponesi, in seguito costituì una mostra permanente dei capolavori di Art Nouveau.

Dal momento della sua nascita, l'Art Nouveau ebbe grandi conferme fino ai primi dieci anni del Novecento: all'epoca il movimento cominciò a essere ritenuto superato e visto addirittura come ridicolo, riacquistando il favore del pubblico soltanto negli anni Sessanta.

L'Art Nouveau si diffuse in Europa, dove nacque, ed ebbe ampia diffusione soprattutto nelle metropoli e nelle più belli capitali quali Parigi, Praga, Vienna e Berlino. Le città minore che aderirono in pieno a tale movimento (Glasgow e Nancy su tutte) registrarono conseguentemente un notevole aumento demografico.

Vediamo ora come ha influito l'Art Nouveau sulle diverse forme d'arte come sulla pittura, sull'artigianato, sul design e sull'architettura mostrando le caratteristiche peculiari di ogni settore.

Dove